Carsten Matzenbacher, Matzenbacher Immobilien AG

Carsten Matzenbacher, Matzenbacher Immobilien AG

"Olmero per me è un mezzo straordinario, perché con pochi click posso raggiungere tantissimi artigiani. Senza la piattaforma di bando, la selezione dei dati e la presa di contatto con così tanti artigiani durerebbero davvero troppo. Come committente questo aumento dell’efficienza mi risulta davvero sensazionale."

Dal 2006 la Matzenbacher Immobilien AG si occupa come impresa totale di grandi sovrastrutture, abitazioni plurifamiliari e condomini. Carsten Matzenbacher, titolare dell’impresa, si occupa da solo di tutto dall’inizio alla fine del progetto: dall’acquisto del terreno edificabile passando per lo sviluppo del progetto con l’architetto e fino ad arrivare alla preparazione di preventivi e alla consegna agli acquirenti. Ogni anno Carsten Matzenbacher costruisce da 50 ad 80 abitazioni, principalmente nella regione compresa fra Zurigo e Basilea. Per la realizzazione dei suoi progetti utilizza diversi prodotti Olmero. In colloquio con Olmero Carsten Matzenbacher ci racconta delle sue esperienze con la piattaforma di bando, il Repro Service e l’ambito di progetto.

Signor Matzenbacher, come è nata la sua collaborazione con Olmero?
Per un precedente progetto dovevamo ordinare dei piani per le autorizzazioni di costruzione e l’architetto se ne occupò attraverso un normale centro di stampa. I costi per un servizio del genere mi avevano letteralmente spaventato, erano di circa 18.- per piano. Quindi ho cercato su Google e mi sono imbattuto nel Repro Service di Olmero. Ho notato subito i vantaggi non solo per i prezzi più bassi e per la velocità di consegna ma anche per la facilità di utilizzo della piattaforma di ordini. Inoltre abbiamo anche la nostra consulente personale, che si prende la massima cura di noi fin dal primo giorno (ride).

Ha iniziato con il nostro Repro Service specializzato per le costruzioni, ma adesso utilizza anche la piattaforma di bando di Olmero?
Esatto. Abbiamo messo al bando il primo progetto nel 2016 e siamo rimasti così convinti da questo servizio che adesso abbiamo messo al bando anche il progetto «Schlossblick Holderbank».

Cosa l’ha convinta?
Olmero per me è un mezzo straordinario, perché con pochi click posso raggiungere tantissimi artigiani. Senza la piattaforma di bando, la selezione dei dati e la presa di contatto con così tanti artigiani durerebbero davvero troppo. Come committente questo aumento dell’efficienza mi risulta davvero sensazionale.

Ci sono dei criteri di cui tenete conto per la partecipazione delle imprese?
No. Chiunque partecipi ad un bando può effettuare il calcolo. 

Come prendono forma i contatti con le imprese?
Per ogni bando ricevo fino a 20 offerte. Fra queste invito circa 5 imprese per un colloquio personale, per discutere della proposta e degli aspetti tecnici. Quindi l’incarico viene assegnato in seguito ad un ulteriore giro di proposte ridotto a 2-3 imprese potenzialmente selezionabili.

Come gestisce la piattaforma con la sua rete di imprese già esistente?
Siccome non utilizzo la piattaforma come strumento di valutazione, ma solo per inviare la documentazione di bando, alla mia rete esistente scrivo direttamente per e-mail. Le offerte SIA ricevute, dalla piattaforma di bando e dai miei contatti, le carico quindi nel mio sistema di gestione delle costruzioni.

Com’era in precedenza il lavoro senza una piattaforma di bando?
Avevo tre strade: o lavoravo semplicemente con imprese che già conoscevo, o effettuavo ricerche su Google. E poi c’erano sempre le inserzioni scritte sulle riviste di costruzioni da parte di imprese a cui io facevo pervenire la documentazione. 

Quanto tempo risparmia con Olmero?
Un tempo enorme, la velocità è almeno doppia rispetto a prima. I preventivi li faccio comunque da solo, e i pochi click per metterli su Olmero costituiscono un impegno soltanto molto piccolo. Inoltre posso accedere a Olmero, concedere autorizzazioni e vedere i prezzi in qualsiasi luogo mi trovi.

Quali sono per lei i maggiori vantaggi di Olmero?
Ottengo una straordinaria panoramica sul mercato. Ci sono sempre picchi di prezzo in alto o in basso che però non mi interessano. Inoltre si candidano imprese da molto lontano, a cui io non invierei mai una richiesta di mio. Le imprese però si candidano consapevolmente per il mio bando, ed è quindi chiaro quanta strada di distanza ci possa essere. In questo modo espando ulteriormente la mia possibilità di scelta.

Dopo aver usato il Repro Service e la piattaforma di bando, nel suo attuale progetto lei ha iniziato a lavorare anche con l’ambito di plot. Può raccontarci qualcosa di queste sue prime esperienze?
Come committente dei lavori per me è molto interessante il poter accedere sempre ai piani più aggiornati. Naturalmente l’ambito di progetto funziona tanto bene quanto bene lo si utilizza. Grazie all’utilizzo intuitivo tuttavia i partecipanti al progetto non risultano intimiditi e anzi vedono il sistema come un supporto nella comunicazione di progetto. Poiché attraverso l’ambito di progetto possiamo anche subito stampare e far consegnare i piani, il sistema si può considerare un ponte di collegamento ideale fra il mondo digitale e quello cartaceo.

In ogni progetto vengono utilizzati dei metadati che devono essere definiti nel momento in cui si carica un nuovo piano. Quali sono i metadati che utilizza lei?
Poiché non volevamo caricarci di troppo lavoro aggiuntivo, la nostra consulente ci ha suggerito i metadati Ambito di competenza, Tipo di piano, Data del piano, Fase e Index. In questo modo procediamo molto bene.

Cosa accade dei vostri dati dell’ambito di progetto dopo la fine del progetto?
Dopo la chiusura del progetto commissionerò un archivio, in modo da avere tutte le versioni del piano anche sul mio server.

Biografia breve del signor Matzenbacher
Carsten Matzenbacher ha iniziato la sua carriera nel campo dell’edilizia formandosi come carpentiere. In seguito ha completato gli studi da ingegnere civile. È arrivato in Svizzera 20 anni fa decidendo di lavorare in proprio. È sempre alla ricerca di nuovi terreni edificabili.
 

Wir beraten Sie gerne